Richiesta documenti casino online

Giocare nei casino online sta diventando sempre più una grande abitudine per i tanti appassionati. Un mondo in grande evoluzione negli ultimi anni, ma che ovviamente ha delle regole da dover rispettare e a cui sottostare. Non si può di fatto ignorare i termini e le condizioni di gioco, che ogni portale di gambling online sottopone ai propri clienti e che va visionato nei dettagli per poi non incorrere in cattive e inattese sorprese.

Tra le regole da dover osservare c’è anche quella inerente la richiesta documenti casino online, che spesso mandano in ‘tilt’ gli scommettitori. Questi non sanno cosa fare, per ‘paura’ di truffe e raggiri. In questo articolo proviamo a spiegare nel dettaglio quello che avviene e perché questi documenti vengono richiesti dai casino online.

Quali sono i documenti richiesti

Ovviamente, come praticamente noto a tutti, per iniziare a giocare e provare poi a vincere dei soldi veri, è necessario registrarsi e aprire un conto gioco sulla piattaforma di gambling online prescelta. A questo proposito è sempre obbligatorio registrarsi con i propri dati personali e veritieri, senza ‘inventare’ identità false o credere di poter fare come in molti sui social, creando i cosiddetti profili fake. Nei casino online non può funzionare così e scopriremo il perché a stretto giro di posta. E dunque ecco scattare la prima richiesta documenti casino online.

Prova immediatamente le slot machine del casino online di Bet2U. Qui troverai le più famose come Zeus, Sparkling Fresh, Mighty Kong, Super Tricolor, Million Cents HD e Booming Bars (REGISTRAZIONE VELOCE SUL CASINO DI BET2U).

La carta d’identità e il contratto di gioco

Infatti, appena ci si registra o si apre un conto gioco presso un casino online, all’utente arriva una prima richiesta documenti casino online: ossia una copia di un documento di identità valido e il contratto di gioco. Il primo serve essenzialmente per confermare che siano del tutto veritieri  e validi i dati forniti al momento dell’iscrizione, rendendo poi attendibile anche che si sia in possesso della maggiore età, requisito fondamentale per poter giocare.

Il secondo documento, ossia il contratto di gioco, andrà reinviato al casino sottoscritto manualmente. In pratica si va così ad accettare, e a prendere ovviamente nota, di tutte le regole sulle quali si baserà il rapporto tra l’operatore ed il giocatore. Un modo per ‘essere chiari’ sin dal principio, su quali regole si basa il rapporto e sul come poter anche risolvere eventuali problematiche.

E’ sin troppo facile comprendere che, senza l’invio del documento di identità e la sottoscrizione del contratto di gioco, l’apertura del conto gioco resta sub-judice, ossia senza una conferma reale da parte del casino online. Un qualcosa che non permetterà più al giocatore di giocare, con un limite massimo di tempo di 30 giorni per soddisfare le richieste di documenti.

Nel casino online Winbrokes potrai trovare un’ampia possibilità di scelta di giochi, sfiorando quasi 300 slot cui poter accedere. Ne troviamo di famosissime, come Magic Dragon, Rainbow 3×3, Rango, Mona Lisa Jewels, Super Fruit 7, Paint e tante altre (REGISTRAZIONE VELOCE AL CASINO DI WINBROKES).

Richiesta documenti per prelevare i soldi

Ovviamente se si gioca ai casino online, non lo si fa solo per divertimento. In primis per questo, ma poi l’obiettivo è quello di riuscire anche a vincere delle somme di denaro più o meno importanti. Vincere è sempre bello ed emozionante, dunque il fine ultimo del successo c’è sempre ed è albergato in ognuno di noi. Tuttavia, al momento di dover prelevare le vincite effettuate, i casino online avviano una procedura di sicurezza per verificare ancora una volta che tutto sia regolare e valido.

La domanda dell’utente ‘medio’

Una domanda che spesso si sente in giro è questa: “Mi chiedono i documenti per incassare le vincite, devo inviarglieli? La risposta a questa domanda è sì e non bisogna avere ‘timore’ di farlo. Infatti i casino online sicuri sono costretti ad avviare la procedura suddetta, con verifiche da fare, controlli da garantire e assicurarsi che non ci siano ‘dietro’ azioni criminali impegnate nel riciclaggio di denaro. Ecco perché è di fondamentale importanza all’atto della registrazione ad un qualsiasi casinò online registrarsi con dati veri e scegliere metodi di pagamento intestati all’intestatario del conto del casinò, pena la cancellazione dei prelievi (come annullare un prelievo).

Fai una prova gratis con le slot machine del casino online Reloadbet, potendo trovarne moltissime come Guns N ‘Roses, Starburst, 7Sins, Twin Spin, Jimi Hendrix, Aloha Cluster e Jurassic World. Qui troviamo il bonus benvenuto del 100% sino ad un massimo di €300, da riscuotere entro 7 giorni dal deposito, pena la perdita dello stesso (REGISTRAZIONE AI GIOCHI E AL CASINO DI RELOADBET).

Procedura richiesta una volta sola

Quando viene richiesto la carta di identità per il prelievo di una vincita, se si vuole ricevere i soldi vinti si è obbligati a inviare copia del documento richiesto e in alcuni casi copia della carta di credito, altrimenti il pagamento non potrà essere autorizzato. Questa operazione verrà richiesta al giocatore/utente una sola volta come conferma che chi sta prendendo i soldi vinti sia realmente l’intestatario del conto di gioco. E’ un’operazione da considerarsi, come già sopra scritto, alla stregua di una sicurezza in più, sia per la piattaforma online in questione ma anche per lo scommettitore stesso.

Per cui se nel caso di richiesta documenti in caso di vincita, non ci si dovrà opporre per il timore di essere ‘derubati’ di dati così importanti e sensibili. Va da sé che sarà sempre il giocatore a stare attento su che sito sta giocando, il livello di affidabilità e quanto ne consegue. Quindi, per concludere, la richiesta documenti casino online è un segnale di grande serietà e professionalità dell’operatore e dovrebbe essere per questo apprezzata e non temuta.